Attività

Associazione no profit per promuovere e divulgare gli studi del cervello, BrainCircleItalia è stata fondata da Viviana Kasam, che ne è la Presidente sin dall’inizio, insieme a un gruppo di professionisti di formazione eterogenea –uniti dell’entusiasmo per la ricerca sul cervello, che sta aprendo straordinarie prospettive nella vita dell’umanità, e dalla volontà di creare in Italia incontri   di eccellenza nel campo delle neuroscienze.

L’attività di BraincircleItalia è stato  ispirata da Rita Levi Montalcini, premio Nobel e Senatrice a vita, che ne è stata per tre anni il  Presidente Onorario.

BrainCircleItalia fa parte della rete internazionale dei BrainCircles della Università Ebraica di Gerusalemme, nati in supporto all’attività dell’ ELSC, il Centro di ricerca sul cervello che è considerato uno dei migliori in questo campo, e ha ricevuto più volte all’Unione Europea il titolo di Centro di Eccellenza.

L’attività principale di BraincircleItalia è l’organizzazione dei Brainforum, incontri internazionali ai quali hanno partecipato i più prestigiosi scienziati italiani e internazionali. Sono incontri aperti al pubblico anche non specialistico, e si rivolgono in particolar modo ai giovani per far conoscere le nuove frontiere della ricerca sul cervello e il loro impatto sulla vita dell’umanità. I Brainforum sono stati ripresi in videostreaming e possono essere consultati sul sito: www.brainforum.it.

ATTIVITA’

- 2010

23 aprile Brainforum, Tempio di Adriano, Roma, The Brain Revolution
Le nuove frontiere della ricerca sul cervello. Alcuni tra i massimi neuroscienziati internazionali, provenienti dalle più prestigiose Università e Centri di ricerca al mondo, in una carrellata sul futuro della ricerca sul cervello. Il convegno ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente  della Repubblica Italiana e i Patrocini della Presidenza del Consiglio e dei Ministeri della Salute e degli Esteri.

- 2011

4/5 Aprile BrainforumPiccolo Teatro di Via Rovello, Milano, Il colore del Pensiero
Un Brainforum dedicato alle emozioni e alla creatività. In concomitanza, una mostra open air di fotografie del cervello accoppiate a opere di arte contemporanea, allestita in Corso Vittorio Emanuele a Milano. La mostra è stata poi portata a Deauville, Parigi e Lisbona. Nell’occasione di questo evento, Viviana Kasam ha curato con il Prof. Giancarlo Comi il libro: “La rivoluzione del cervello”, che è stato distribuito gratuitamente nelle scuole milanesi. Il convegno ha ricevuto Il convegno ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente  della Repubblica Italiana  e il Patrocinio del Comune di Milano.

12 Novembre BrainforumTeatro Franco Parenti, Milano, Mente, psiche coscienza: quanto è libero il cervello?Organizzato con la Società Italiana di Neurologia. Il problema del libero arbitrio alla luce delle nuove scoperte sul cervello.

- 2012

25 maggioFestival Poiesis e Brainforum, Fabriano, Cervello e fisica dei quanti
Le più recenti scoperte sul funzionamento del cervello, e sulla possibilità di salvarci dal determinismo.

22 settembreFestival PordenoneLegge e Brainforum, Pordenone, Crimine e cervello: siamo tutti innocenti?
Incontro tra scienza e diritto nell’ambito del Festival Pordenone Legge.

27/28/29 novembreFestival Reti e Brainforum, Teatro Palladium, Roma, Incontri tra neuroscienze e arte
Neuroscienziati si confrontano con musicisti, attori e artisti in un inedito esperimento di creatività e scienza.

- 2013

10 marzo BrainforumTeatro Franco Parenti, Milano, Il cervello alla sbarra
L’influsso delle neuroscienze nelle indagini criminali e nelle valutazioni dei  Tribunali.

22 aprile BrainforumTempio di Adriano, Roma. Rita Levi Montalcini: un Nobel per il futuro
Dedicato a Rita Levi Montalcini, un anno dopo la sua scomparsa, il convegno ha fatto il punto sulla straordinaria attualità  delle sue ricerche, e sulle promesse di terapie che nascono dalla sua scoperta del NGF. Hanno partecipato Premi Nobel e  prestigiosi scienziati da tutto il mondo. Il convegno ha ricevuto  l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e il Patrocinio del Ministero della Sanità.

10/11 maggioPiano City e Brainforum, Mediateca Santa Teresa, Milano, Brain Piano: musicisti incontrano neuroscienziati
Una conferenza concerto per spiegare i circuiti che si attivano nella creazione, nell’esecuzione, nell’ascolto della musica.

19 giugno, Rai storia, ore 21Documentario televisivo: Lo spettacolo del cervello
Due ore di spettacolo dedicate alla nuove frontiere della ricerca sul cervello in tutto il mondo, con interviste ad alcuni tra i più famosi neuroscienziati nazionali e internazionali.

17/18 maggioPiano CityMediateca Santa Teresa, Milano, Brain Piano: Onde cerebrali e onde sonore
Tecnologie innovative per captare i segnali cerebrali e trasformarli in musica.

- 2014

15/16 marzo  Brainforum, Teatro Franco Parenti, Milano, Brain in Italy: i cervelli che non fuggono
Una due giorni di conferenze, dibattiti, film, spettacoli teatrali con i più brillanti neuroscienziati italiani. Il convegno ha ricevuto Il convegno ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente  della Repubblica Italiana  e il Patrocinio del Comune di Milano.

- 2016

7 marzo BrainforumTeatro Franco Parenti, Milano, Il Cervello e la Violenza
Un dibattito sulle radici  biologiche della violenza, e su come si combinano con  fattori ambientali, culturali e psicologici per produrre comportamenti criminali. Il convegno ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Milano.

20 maggio BrainforumTempio di Adriano, Roma, Ha un sesso il cervello?
Le più innovative e sulla connotazione maschile femminile del cervello e sull’identità di genere.

- 2017

18 gennaio-17 maggio, Brainforum, Piccolo Eliseo, Roma, La scienza e noi
Sei mercoledì per parlare del futuro. Un ciclo di sei incontri con prestigiosi scienziati italiani per esplorare le più recenti e innovative ricerche sulle neuroscienze e la tecnologia.

27 marzo-2 aprileBrainforum, Cinema Spazio Oberdan, Milano, Cervello&Cinema

7 film commentati da neuroscienziati e pscicanalisti.

___

I CONCERTI DELLA MEMORIA

Per il Giorno della Memoria BraincircleItalia insieme all’Università Ebraica di Gerusalemme e all’UCEI, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, ha organizzato, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e sotto  l’egida della Presidenza del Consiglio dei Ministri un concerto per ricordare la Shoah attraverso la musica scritta e suonata da ebrei fuggitivi o internati nei campi di concentramento  negli anni della persecuzione fascista e nazista.

- 2014

27 gennaioAuditorium Parco della Musica,  Sala Sinopoli, Roma, I violini della speranza
Dodici violini e un violoncello scampati alla Shoah, raccolti e restaurati dal liutaio israeliano Amnon Weinstein. Le loro storie raccontate da Manuela Kustermann. Con Schlomo Mintz, Francesca Dego, Ermir Abeshi, Cihat Askin e la JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Yoel Levi. Trasmesso in diretta da Rai5.

- 2015

26 gennaioAuditorium Parco della Musica,  Sala Santa Cecilia, Roma, Tutto ciò che mi resta
Musiche composte nei campi di concentramento e raccolte da Francesco Lotoro. Le loro storie raccontate da Marco Baliani. Con Ute Lemper, Francesca Dego, Francesco Lotoro, Roby Lakartos, Myriam Fuks, Coro Ha Kol, Coro Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e PMCE – Parco della Musica Contemporanea Ensemble diretto da Tonino Battista. Trasmesso in diretta da Rai5

- 2016

27 gennaio, Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, Roma, Toscanini: il Coraggio della Musica
Nell’ottantesimo anniversario dello storico concerto diretto a Tel Aviv da Arturo Toscanini per aiutare i musicisti ebrei perseguitati a trovare rifugio in Palestina, la Filarmonica Arturo Toscanini riprende il programma di quella serata, sotto la direzione di Yoel Levi. Umberto Orsini ripercore le tappe dell’evento, che portò alal nascita della PO, la Palestine Orchestra, divenuta poi la IPO, Israel Philarmonic Orchestra. Per ricordare il coraggio di Toscanini, un albero di sughero e un cippo sono stati piantati nei giardini dell’Auditorium, in collaborazione con l’Associazione GARIWO. Trasmesso in diretta da Rai5.

- 2017

26 gennaio, Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, Roma, Serata colorata
Il concerto propone, in prima assoluta, le musiche dal campo di concentramento di Ferramonti, con un repertorio che spazia dalle composizioni degli Anni Trenta (jazz, kabarett, canzonette, avanspettacolo) ai brani di musica classica, canto corale e pezzi tratti dal repertorio ebraico. Con uno straordinario cast di musicisti e la consulenza storica di Carlo Spartaco Capogreco.